Airflow del case: l’importanza del flusso d’aria del PC

flusso aria computer

Il case del vostro pc, deve essere proporzionato alla potenza delle periferiche che contiene, per sintetizzare più le componenti sono potenti, più producono calore

Se non adottate il raffreddamento a liquido che è più performante del raffreddamento ad aria, il case deve essere ben areato

Ecco l’airflow del case non è altro che il flusso d’aria che deve esserci per non far riscaldare troppo i nostri componenti

L’importanza del flusso d’aria nel pc da gaming

Lo sappiamo volete che il vostro gioco faccia 300 FPS con una risoluzione a 4k  e per fare questo il pc deve per forza spremere tutte le sue forze e tutta la sua frequenza al massimo per riuscire a generare quel tipo di potenza di calcolo. Più la potenza di calcolo è alta e più il processore (sia quello della scheda video sia il processore vero e proprio) deve lavorare e chiaramente produce calore

I dissipatori ad oggi sono molto potenti e performanti, se abbiamo un raffreddamento a liquido il circuito di raffreddamento andrà a dissipare il suo calore sul radiatore che normalmente è montato o verso l’alto o sulla parte davatni del case, abbiamo scritto una guida completa sul watercooling e se hai bisogno puoi dargli un occhio.

Se il raffreddamento è ad aria come la maggior parte dei PC, allora è davvero fondamentale che il flusso d’aria sia ben fatto, cercando il giusto case, ma anche creando un flusso d’aria ben fatto e con pochissimi impedimenti, l’aria fresca entra e prende il psoto dell’aria calda che viene espulsa sul retro

La scelta del case del pc gaming

Iniziamo con il dire che se il vostro pc da gaming è molto potente, se la scheda video è molto performante non potete certo prendere un case mini itx, ma al contrario ci vuole un case molto grande che riesca a contenere più ventole e che sia in grado di far raffreddare i componenti del computer

l’aria calda è più “leggera” dell’aria fredda e salirà verso la parte alta del case. Il flusso dell’aria creato dalle ventole servirà per far uscire l’aria calda e farne entrare nel case, l’aria fredda
Solitamente il flusso dell’aria nel case è:
Entra aria fredda dalla parte anteriore del case, grazie a due o più ventole che spingono l’aria verso l’interno. Quest’aria fresca è fondamentale per raffreddare i componenti principali come hard disk scheda video e anche per far circolare l’aria
L’aria calda esce dalle ventole posteriori oppure dalla parte superiore dei nuovi case
In alcuni pc di vecchia concezione oramai, l’alimentatore è inserito nella parte posteriore del case verso l’alto, nei nuovi pc da gaming l’alimentatore è inserito verso il basso e così non aumenta la temperatura del case, essendo in scomparti praticamente separati

Il processore e la scheda video hanno dei loro dissipatori molto potenti che raffreddano i loro chipset, ma il flusso dell’aria aiuta anche il raffreddamento del computer nel suo totale, in quanto l’aria che arriva dal dissipatore della cpu è calda e se non ci fosse un flusso che l’accompagna fuori, sarebbe sempre più calda e non raffredderebbe più il processore.
Lo stesso discorso fatto per il processore vale per il raffreddamento della GPU anche la scheda video ha molto bisogno di essere raffreddata soprattutto quando si sta utilizzando un gioco e si ha molto bisogno di potenza della scheda video
Il calore è un problema che aumenta, aumentando la potenza dei porcessori e della frequenza del bus dei chipset e delle ram, infatti i componenti per pc da gaming hanno dei dissipatori su tutti i chipset e le schede madri molto potenti hanno dei dissipatori sulle ram

Quante ventole servono?

Le ventole sono posizionate davanti e dietro al case, se comprate un case per pc da gaming oltre alle ventole già incluse davanti, ci sono anche le ventole sul retro

Le ventole sono importanti per la portata d’aria che riescono gestire, non c’è da considerare solo il numero delle ventole ma anche la loro grandezza
Ci sono ventole da 120 mm, e anche da 140 mm chiramente la portata d’aria è diversa
Una ventola più grande a basso RPM sposta più aria di una ventola piccola ad alto RPM una cosa molto importante da tener presente è il rumore
Più ventole installiamo e più aumenteranno i decibel, bisogna trovare un buon compromesso tra i decibel e il giusto flusso d’aria
Come dicevamo poco sopra è importante, che le ventole davanti immettano aria fresca e quelle sul retro del case (o anche verso l’alto del case) spingano l’aria verso l’esterno
Le ventole più costose solitamente sono più silenziose, rispetto a quelle più a buon mercato

Migliorare il flusso d’aria del computer

Ci sono altri fattori che possono peggiorare il nostro flusso d’aria del case, e sono il cable managment e la polvere
Avere una serie ordinata di cavi e magari metterla tutta da un lato vi permette di avere più spazio libero e il flusso d’aria sarà più libero da impedimenti, mentre l’aria fresca entra e l’aria calda esce dal case
Una delle componenti che aiuta maggiormente a tenere in ordine i cavi sono gli alimentatori modulari che ci fanno utilizzare soli i cavi che sono necessari, e senza avere un groviglio di cavi assurdi e molto spesso anche inutili

Una cable management fatto da professionisti vi permette di avere tutti i cavi sul retro della scheda madre e aver eun pc bello e ordinato da vedere e con un flusso d’aria con zero impedimenti
La polvere è nemica delle ventole e del buon funzionamento del PC, è molto importante scegliere un case con dei filtri anti-polvere che porteggono il nostro pc dai quantitativi di polvere che si trovano nell’aria, chiaramente se immettiamo aria dall’esterno con le ventole davanti, non possiamo pensare che non entri la polvere
Possiamo rendere minimo questa entrata di polvere, grazie ai filtri anti polvere, ma senza bloccare il flusso d’aria in entrata
Ogni tot di tempo è anche importante pulire il nostro ocmputer con una bomboletta d’aria compressa e togliere i residui che dopo un pò di tempo per forza si creano

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.