Nuove schede video AMD con GPU Big Navi

amd big navi

Si è conclusa da pochi giorni la conferenza AMD relativa alla presentazione delle innovative schede video Radeon RX 6000, tra le quali emerge la nuovissima gamma RX 6800 XT.
L’obiettivo della società è abbastanza complicato, cioè il lancio in commercio delle schede video che possano competere sia a livello di prezzi che di prestazioni con la da sempre rivale NVIDIA. Come noto, con RTX Serie 20, la società Nvidia ha ottenuto il monopolio del mercato, in particolare nella fascia medio-alta, ha introdotto e diffuso nei giochi il ray tracing in real time che ha incrementato notevolmente sia la qualità grafica che il realismo dell’immagine.
Le innovative schede video Radeon RX 6000 si basano sull’architettura RDNA 2 e sono dotate di un processo produttivo a 7nm.
L’architettura crea in anteprima nella società AMD un hardware che si dedica in tempo reale al calcolo del ray tracing. Tra l’altro, quest’architettura, con le diverse personalizzazioni, è stata usata anche dalle nuove console come Xbox Series X e Series X e Play Station 5.

L’architettura recente è ancora più efficiente rispetto alla generazione precedente ed offre il 50% di prestazioni in più per Watt utilizzato.
Tra le innovazioni più tecnologiche dell’architettura RDNA 2, giova menzionare l’Infinity Cache, una soluzione similare.

AMD Radeon RX 6800

Considerata la sorella più piccola, la Radeon RX 6800 competerà direttamente con la Radeon RTX 2080 Ti.
La scheda video in questione è dotata di 60 Compute Unit che lavorano a 1.815MHz di clock, raggiungendo i 2.105MHz in modalità Boost. Avrà la stessa capienza di VRAM e memoria Infinity Cache della sorella più grande, ma consumerà solamente 250W.
Come appurato dai benchmark, ha le stesse prestazioni della RTX 2080 Ti, a volte addirittura superiori. Ma ciò che sbalordirà il pubblico sarà il suo costo. La Radeon RX 6800 uscirà il 18 novembre.

AMD Radeon RX 6800 XT

La Radeon RX 6800 XT sfiderà le schede video NVIDIA per quanto concerne le prestazioni poiché sarà dotata di una GPU che si basa su architettura RDNA 2, a sua volta composta da 72 Compute Unit che lavorano in gioco ad una frequenza di 2.015Mhz, che aumenterà sino a 2.250Mhz se predisposta in modalità Boost Clock.

Ad aumentare maggiormente le sue prestazioni ci pensano i suoi 16GB di memoria VRAM e la sua memoria Infinity Cache da ben 128MB, ideata appositamente per questa architettura. Inoltre è in grado di ottimizzare i consumi, consumando soltanto 300W.
E’ possibile tradurre questi dati semplicemente dicendo che la scheda video in questione consentirà di giocare qualunque titolo in 4K, con un minimo di 60fps e dettagli al massimo. Qui di seguito è presente una lista dei benchmark che sono stati pubblicati da AMD:
Borderlands 3 – 63fps; Battlefield 5 – 113fps; The Division 2 – 74fps; Call of Duty Modern Warfare – 91fps; Forza Horizon 4 – 138fps; DOOM Eternal – 138fps; Gears 5 – 78fps; Shadow of the Tomb Raider – 88fps; Wolfenstein Young Blood – 142fps; Resident Evil 3 – 117fps.
Quello che colpisce di più è il paragone diretto con la RTX 3080. L’innovativa e tecnologica Radeon può tranquillamente sfidare senza alcun problema la sua rivale e concorrente NVIDIA, sia in 1440p che in 4K nativo ma consumando un pochino meno. Inoltre, tra le diverse novità che ha introdotto
AMD, giova menzionare la scheda video ‘Rage Mode‘, un vero e proprio overclock automatico che si attiva semplicemente premendo un tasto.

Quest’ultima generazione di schede video godrà di diversi vantaggi a livello di prestazioni se verrà abbinata ad una CPU AMD Ryzen Serie 5000 Poiché, grazie all’innovativa AMD Smart Access Memory, la scheda video potrà accedere immediatamente alla RAM di sistema, incrementando notevolmente le prestazioni. La società AMD ha ipotizzato che, grazie a questa combo hardware, i player saranno in grado di ottenere un altro boost prestazionale in Rage Mode che raggiungerà il 13%.
Queste nuove schede video potranno godere inoltre della tecnologia Radeon Boost che ridurrà in gioco l’input lag del 37%, caratteristica principale nei giochi di tipologia sparatutto, frenetici, in cui il tempo inciderà sulla vittoria o sulla sconfitta.
La cooperazione tra Microsoft e AMD circa le DirectX 12 Ultimate ha migliorato ulteriormente il pacchetto FidelityFX, che incrementa maggiormente la grafica dei giochi. Sarà possibile acquistare la Radeon RX 6800 XT a partire dal 18 novembre.

AMD Radeon RX 6900 XT

La Radeon RX 6900 XT è la scheda video più recente di AMD, che tenterà di sfidare la RTX 3090. E’ dotata di 80 Compute Unit che lavorano a 2.015MHz di frequenza base che raggiungeranno ben 2.250MHz in Boost Clock.
Le sue dimensioni sono abbastanza compatte e sono le stesse dei due modelli meno recenti e saranno anche dotati della stessa memoria dei modelli precedenti: 16GB di memoria VRAM e 128MB di Infinity Cache. Consumerà in totale intorno ai 300W, ma in compenso ci sarà un notevole incremento delle prestazioni relativamente ai watt che arrivando al 65% in più dell’architettura RDNA. Per quanto concerne invece le performance, questa scheda video ha tutte le carte in regola per poter competere con la concorrenza; inoltre, combinata con una CPU AMD Ryzen Serie 5000 potrà combattere ad armi pari con la RTX 3090 per quanto riguarda i giochi in 4K.
La Radeon RX 6900 XT sarà in vendita dai primi di dicembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.