PC vs Console: chi vince la sfida?

Pc vs console

Quale amante dei videogiochi non si è mai posto questa domanda, almeno una volta nella vita: meglio il pc o la console per giocare ad un videogame?

La battaglia tra i PC e le console nasce moltissimi anni fa, con l’avvento prima della PlayStation poi della XBOX, che diventano non solo concorrenti tra loro ma anche – e soprattutto – agguerrite nemiche del computer. Nonostante il successo delle console, il computer resta ancora oggi una delle piattaforme più usate ed amate dai gamer di tutto il mondo.
Qual è dunque la piattaforma migliore, che dà un’esperienza di gioco più completa, che diverte di più ma soprattutto che dà prestazioni migliori? In questa guida l’argomento sarà sviscerato, e finalmente la fatidica domanda potrà trovare la sua risposta.

Meglio il pc da gaming o la console

La domanda “meglio il pc o la console?” fatica a trovare una risposta in termini assoluti, perché effettivamente il punto è che dipende da cosa si cerca. Innanzitutto, c’è una questione di budget da considerare, e la comodità d’utilizzo: una consolle costa meno di un computer aggiornato alla massima potenza. Chi si pone questa domanda, però, solitamente ha come obiettivo l’ottimizzazione dell’esperienza d’uso e della possibilità di sfruttare al massimo le caratteristiche tecniche della piattaforma su cui si gioca.

Ad esempio, in linea generale, un giocatore che si cimenta su pc deve avere una maggiore capacità tecnica e più abilità, se confrontato con una persona che gioca su una consolle. Giocare con una consolle è solitamente considerato più facile e meno dispendioso, ma anche meno intrigante; aspetto ancor più importante, però, è che una consolle non è ideata per essere modificata, viene venduta così com’è e gli aggiornamenti – esclusivamente software – spettano unicamente alla casa madre che produce la piattaforma.

I pc da gaming potenti e aggiornabili

Se non si sta cercando comodità, ma potenza e personalizzazione, è necessario puntare l’occhio su un pc da gaming. È noto a tutte le persone appassionate di videogame che un pc da gaming è sempre potente e, cosa più importante, aggiornabile.
Un gamer professionista e capace potrà sempre realizzare un computer da videogiochi come preferisce, inserendo le componenti che più gli aggradano e modificando il pc nel tempo, a seconda delle esigenze o quando un componente si rivelerà obsoleto. Cambiare un singolo componente del computer costa decisamente meno che comprare un nuovo prodotto.

I computer potenti da gaming si dimostrano dunque facilmente aggiornabili e, con le dovute attenzioni, questi prodotti possono durante anche numerosi anni, quando invece una console diventa obsoleta dopo poche stagioni (solitamente con l’uscita della versione successiva).
Un gamer solitamente agisce su tre componenti per mantenere aggiornato il proprio pc da gaming. Innanzitutto le GPU (unità di elaborazione grafica, o schede video); in secondo luogo la memoria (RAM) che è essenziale per i giochi pesanti di ultima generazione, ed infine lo spazio di archiviazione (hard disk o, preferibilmente, le più veloci ma anche costose unità a stato solido – SSD).
Certamente è richiesta una certa abilità tecnica e qualche conoscenza in ambito informatico, motivo per cui molti giocatori prediligono la facilità d’uso che una console garantisce all’utente.

Le console potenti ma stesso hardware per anni

Una console di ultima generazione è indubbiamente potente e facile da desiderare: spesso, infatti, una console appena presentata è in grado di offrire un hardware ottimo e prestante, paragonabile a quello di un pc da gaming, il tutto ad un prezzo inferiore e con dimensioni ridotte.
Lo svantaggio di grande importanza, però, è che una consolle non può essere modificata in termini di hardware.

Questo significa che non è possibile cambiare nulla delle componenti interne, incluse la GPU, la memoria interna, la RAM o la scheda grafica. Innanzitutto, una modifica non autorizzata alle componenti hardware comporterebbe la perdita immediata di garanzia. In secondo luogo, spesso le componenti sono saldate o poste in maniera tale da impedire una facile sostituzione delle parti interne.
Questo si traduce nel fatto che al momento del lancio sul mercato le console sono spesso molto potenti ma mantengono poi lo stesso hardware per molti anni e l’unico modo per aggiornarle è comprare il modello successivo.

Una delle note dolenti della “Vita” delle console è che esce il modello successivo dopo qualche anno, e non sempre il modello successivo è retrocompatibile con i giochi della versione precedente

Giocare con pc o con la console?

Un pc da gaming presenta dunque molti vantaggi rispetto ad una tradizionale consolle. La facilità di aggiornare l’hardware, potenziando notevolmente il proprio computer, è solo uno dei punti a favore di questa piattaforma.

Un pc può essere facilmente combinato a periferiche di gioco di vario tipo e diverse dal joystick (mouse, manubri, volanti, tastiere) ed altri accessori spesso molto meno costosi di quelli forniti dalle console. Inoltre, anche i giochi per pc costano molto meno di quelli venduti per le console

Le console di gioco hanno solitamente delle esclusive per i loro videogame, ad esempio la Playstation ha avuto Spiderman come esclusiva e se volevi giocare a quel gioco dovevi per forza acquistare una Playstation 4, mentre la stessa cosa succede con la Microsoft e la sua esclusiva con Halo

Molto spesso i compute rnon hanno delle esclusive cosi pubblicizzate, però i giochi ci sono tutti e i giochi di strategia sono assolutamente fantastici sul computer da gaming
È bene ricordare che su un computer è possibile controllare la nitidezza e la risoluzione delle immagini del videogame, mentre questo non è possibile per le console, dove non c’è scelta di risoluzione.
Infine, un pc da gaming può essere facilmente modificato e personalizzato anche in termini estetici.

Mentre una console ha un design univoco e non modificabile, è possibile divertirsi con il proprio computer e personalizzarlo a piacimento: questo si può fare cambiando il case della piattaforma, colorando la scocca, inserendo luci Led e componenti in vista; tutte queste azioni sono decisamente infattibili con una normale console da videogame.
Tutti questi aspetti rendono palese che se si vuole giocare a videogame con una piattaforma prestante, personalizzabile e sempre al top, la scelta deve ricadere sui pc da gaming.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.