Come scegliere la scheda madre

scegliere scheda madre

Scegliere la giusta scheda madre quando si decide di assemblare o farsi assemblare un nuovo PC, risulta di “vitale” importanza per le sue prestazioni finali. Una motherboard sottodimensionata rispetto alle potenzialità delle periferiche difatti, risulta essere un “collo di bottiglia” che farà funzionare le stesse al di sotto delle loro reali capacità. Una buona scheda invece contribuirà a rendere più stabile tutto il sistema. Scopriamo insieme come scegliere la scheda madre più adatta per te.

La scelta della scheda madre

L’aspetto principale di cui tenere nota nella scelta della scheda madre, è la compatibilità con i componenti scelti. Può apparire scontato e ridondante ribadirlo, ma l’errore è sempre dietro l’angolo. Una volta che ti sarai accertato di questo aspetto, dovrai scegliere il form factor, cioè il formato della scheda, anche basandoti sulla tipologia di case adottato.
Esistono in commercio diversi tipi di motherboard, che si differenziano in base alle dimensioni:

• ATX;
• microATX, la cui sigla utilizzata è spesso M-ATX;
• Mini ITX o M-ITX.

Le schede madri ATX si rivelano ideali sia per PC destinati all’uso ufficio, che per il gioco. Le dimensioni della scheda difatti ne permette l’installazione di schede video di misure “generose”. Le schede ATX inoltre permettono una buona circolazione dell’aria e lasciano ampi margini per effettuare upgrade in futuro.

Il formato microATX invece, come intuibile dal nome, si rivela adeguato per l’assemblaggio dei pc dalle dimensioni più ridotte, perché ovviamente hanno misure minori rispetto a quelle ATX e offrono un numero inferiore di slot di espansione, rimanendo comunque compatibili con le schede video.

In terza battuta troviamo le schede Mini ITX, con dimensioni ancora più modeste rispetto alle microATX. Questo particolare modello di scheda è dedicato a PC con case molto compatti.
In commercio esistono altre tipologie di motherboard, meno diffuse, come ad esempio le E-ATX, con dimensioni maggiori rispetto alle ATX, e le miniSTX, più piccole rispetto alle Mini ITX.

Schede madri per Intel o AMD

Dopo aver effettuato la prima scrematura, per la scelta della scheda madre, il passo successivo sarà quello di sceglierne il Chipest, se Intel o AMD. Il chipset non è altro che una serie di chip con un compito specifico: elaborare/gestire i vari input provenienti dalle periferiche installate.
Si possono trovare delle differenze sostanziali nei chipset, date da alcune funzionalità ma soprattutto perché sono in grado di supportare un numero di porte PCI e USB differenti. Ipotizzando ad esempio che tu intenda effettuare un overclock, ed abbia scelto un processore Intel, dovrai scegliere ovviamente un chipset che possa supportare questa funzione.

Supporto schede video

La scheda video, nella scelta della tipologia d’uso del PC, si rivela ovviamente un aspetto fondamentale di cui tenere conto. Le esigenze di un utente che utilizza il pc in ufficio con software basilari, sono totalmente differenti da quelle di un gamer o un appassionato di video montaggi che effettua continui rendering. Quindi considerare il fatto che la mainboard possa supportare ad esempio la modalità SLI, dedicata alle schede video di casa Nvidia, o la modalità CrossFire, per le schede targate AMD è assolutamente importante.

Queste particolari tecnologie difatti, sono state ideate per connettere alla scheda madre più di una scheda video. Grazie all’elevata potenza di calcolo raggiungibile con più schede grafiche, si potranno ovviamente raggiungere prestazioni elevatissime e nel caso tu fossi un gamer, potrai giocare ad altissime risoluzioni. Ovviamente, seppur possa apparire scontato affermarlo, se il tuo intento è quello di utilizzare queste tecnologie per giocare, ricorda di valutare attentamente le dimensioni del case scelto. Tale componente difatti deve essere in grado di ospitare agevolmente le schede video, consentendo anche un ottimale afflusso d’aria.

Ulteriori parametri per la scelta della scheda madre

Oltre ai già citati fattori di scelta, ci sono anche altri parametri da considerare, come ad esempio il socket, quindi lo zoccolo dove andrà ad alloggiarsi la CPU, il numero di slot di espansione per le memorie RAM oppure che abbia già integrati o meno i moduli Wi-fi, Bluetooth, il numero di porte USB per connettere periferiche esterne ed il numero di slot PCI per connettere invece quelle interne.

Abbiamo analizzato i parametri fondamentali che condizionano la scelta di uno o dell’altro modello di motherboard. Non esiste una risposta universale che ti possa dire quale scheda madre è meglio per te, perchè dovrai prima analizzare le tue esigenze. Un consiglio: un aspetto fondamentale delle ATX e la loro predisposizione naturale agli aggiornamenti. Se lo ritieni, fondamentale, ricordati di tenerlo presente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.