Call of Duty Warzone: una grafica spettacolare

cod warzone

Call of duty (chiamato anche COD) è una serie di videogiochi che è stata in grado di portare progressi nel genere sparatutto in prima persona. Si differenzia dagli altri sparatutto in prima persona, grazie alla sua realisticità.
Call of duty, mette il giocatore in controllo di un soldato che ha due slot per le armi principali.
E’ un videogame che si concentra molto sulla violenza del fuoco di saturazione e sulle esplosioni, grazie alle quali riesce ad assumere un aspetto ancor più realistico.
La schermata di gioco del videogame è composta da alcuni elementi, quali la bussola, grazie alla quale è possibile raggiungere l’obiettivo prefissato, il contatore delle munizioni e la barra della salute.

Un po’ di storia di Call Of duty

Call of duty è tra le saghe videoludiche più vendute di tutti i tempi. Ha vinto numerosi premi come gioco dell’anno sia nell’anno del debutto, sia negli anni successivi allo stesso.
E’ stato progettato dalla compagnia americana Infinity Ward e prodotto da Activision.
Il videogioco è diviso in quattro serie: storica, black ops, futuristica e modern warfare.
Quella storica è composta da cinque videogiochi: call of duty, call of duty 2, call of duty 3, call of duty: world at war, call of duty: world at war II.
Questa serie trova ambientazione durante la seconda guerra mondiale ed è tra la serie più apprezzate grazie alla sua realisticità.
La serie black ops invece è composta da quattro videogiochi: call of duty: black ops, call of duty: black ops II, call of duty: black ops III e call of duty: black ops IIII.
Il primo di questi videogiochi è ambientato durante il periodo della guerra fredda. Il secondo trova ambientamento all’inizio nella metà degli anni ’80, poi successivamente nel 2025, quindi per la prima volta si può andare incontro ad ambienti ed equipaggiamenti futuristici.
Il terzo capitolo di black ops invece, è ambientato nel 2065, quindi ambientato totalmente nel futuro, a differenza del secondo capitolo. Infine, il quarto capitolo non prevede la campagna single player, ma è dotato solo del multiplayer.
La serie futuristica invece, comprende tre videogiochi: call of duty: ghosts, call of duty: advanced warfare e call of duty: infinite warfare.
Il primo è ambientato nel 2027, il secondo nel 2054, mentre l’ultimo trova ambientamento in un lontano futuro in cui l’uomo è riuscito a colonizzare l’intero sistema solare.
L’ultima serie è invece Call of Duty: Modern Warfare, che ora vedremo nel dettaglio.

Call of Duty: Modern Warfare

A differenza dei capitoli precedenti, Modern Warfare è ambientato in un periodo storico molto più vicino ai giorni nostri. Anche questo videogioco ha vita in un ambiente moderno e realistico.
Questa serie include quattro videogiochi che sono: call of duty 4: modern warfare, call of duty: modern warfare 2, call of duty: modern warfare 3 e infine call of duty: modern warfare.
Quest’ultimo racconta di un un ufficiale della CIA e delle forze britanniche della SAS mentre si uniscono ai ribelli del paese immaginario dell’Urzikstan, combattendo contro le forze russe che hanno invaso il paese.
Questo videogioco è dotato di diverse modalità: la modalità operazioni speciali, in cui sono presenti missioni di gioco che che seguono la storia della campagna e la modalità multiplayer che supporta il multiplayer piattaforma e la progressione multipiattaforma per la prima volta.
Per rendere ancora più realistico il tutto, in questo videogioco sono presenti conflitti di vita reali, come la guerra civile siriana e gli attacchi terroristici a Londra.
Nel gioco è presente anche un’espansione, una modalità di gioco Battle Royale, chiamata Call of Duty: Warzone.

L’ultima versione uscita Call of Duty: Warzone

In questa modalità, gli utenti sono chiamati a lanciarsi in un campo di battaglia da un paracadute. L’ambiente in cui si svolge il tutto è Verdansk e la modalità prevede 150 giocatori che possono giocare in singolo, coppia o squadre. Una volta essere atterrati, i giocatori dovranno iniziare a cercare armi per combattere contro il resto dei giocatori presenti sul campo di battaglia. Quando un giocatore viene ucciso, finisce nel gulag. Qui si disputerà un duello uno contro uno contro un altro giocatore morto per stabilire chi dei due avrà una seconda possibilità.

Questo è possibile soltanto una volta a partita.

Una grafica davvero stupenda, fluida e sembra davvero di essere in zona di guerra, i particolari delle zone e dei personaggi sono curati al limite della maniacalità

Sono poi presenti i contratti, sono attività che sono disponibili durante la partita che una volta completati, permettono di ricevere denaro, con cui è possibile acquistare kit, armi o equipaggiamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.